Skip to content

FOTUN.INFO

Amici delle Nazioni Unite. Condividi i tuoi file con gli amici

SCARICARE CERTIFICATO DI POSTAZIONE PUNTO FISCO


    Contents
  1. Nuovo portale SIATEL - fotun.info Servizi Informatici
  2. Punto Fisco, l’autenticazione al portale SIATEL come funziona?
  3. Processo Ruby ter
  4. Certificazione Unica Inps 2018: come scaricarla online, via email, CAF o Patronato

l'installazione del certificato di postazione Accesso a SiatelvPuntoFisco dalla postazione protetta con certificato. . Una volta scaricato il certificato può essere salvato su un dispositivo esterno ad esempio una chiavetta USB. Accesso diretto alle funzioni di Gestione Utenti e alle Funzioni di servizio Sito ottimizzato per una risoluzione video di x, browsers consigliati IE6 e. Come posso scaricare nuovamente il certificato di postazione? In qualità Durante l'installazione del certificato di postazione mi viene richiesta una password. Faq - Certificati di postazione - Operatori gli indirizzi dell'applicazione Puntofisco (fotun.info e https://puntofiscosc. fotun.info)?. Certificati di postazione Sequenza delle operazioni per la generazione e l Una volta scaricato il certificato può essere salvato su un dispositivo esterno ad . 23 Accesso a SiatelvPuntoFisco dalla postazione protetta con certificato Una.

Nome: re certificato di postazione punto fisco
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file:22.86 MB

SCARICARE CERTIFICATO DI POSTAZIONE PUNTO FISCO

Faq Utente In questa sezione trovate le risposte alle domande più frequenti sull'utilizzo di Icaro-Cs. Si accede al portale del Centro Servizi tramite internet e browser, dove sarà possibile scaricare dalla scrivania utente, i documenti prodotti dalle Aziende Ospedaliere. Il costo dipenderà dalla contrattazione tra il Comune e la Software house. Assolutamente no! Gli utenti comunali, in un secondo momento, procedono ad una verifica dei codici fiscali generati dalla procedura.

Come avviene l'attribuzione del codice fiscale? Se il Comune non è accreditato, deve provvedere a farlo.

Gli "accordi di servizio" devono individuare idonee garanzie per il trattamento dei dati personali, prevedendo, in particolare, il tracciamento delle operazioni compiute in cooperazione applicativa, con possibilità di identificazione dell'utente che accede ai dati, il timestamp , l'indirizzo Ip di provenienza dell'utente e del server interconnesso, l'operazione effettuata e i dati trattati.

I collegamenti per la gestione di flussi di dati mediante file transfer devono essere realizzati su canali di connessione sicuri e l'Agenzia deve garantire, anche attraverso la configurazione dei sistemi, che le credenziali di abilitazione utilizzate dagli operatori dell'ente esterno rispettino le prescrizioni indicate nell'Allegato B al Codice, in particolare identificando il soggetto che effettua lo scambio dei dati e prevedendo che la parola chiave prevista sia soggetta a scadenza periodica secondo i termini ivi indicati.

Le procedure di audit sull'accesso alle informazioni contenute nell'anagrafe tributaria da parte di soggetti esterni. Talvolta Sogei S.

Nuovo portale SIATEL - fotun.info Servizi Informatici

Tale strumento permette poi monitoraggi statistici degli accessi e la predisposizione di sistemi di alert. Vermont utilizza database multidimensionali e consente di visualizzare i log relativi a un'interrogazione delle c. Analogo strumento è in dotazione anche a Sogei S. Sulla base delle risultanze ispettive, è possibile rilevare tuttavia che l'Agenzia delle entrate non ha predisposto idonee procedure di audit anche periodiche sugli enti esterni.

L'applicativo di business intelligence Vermont utilizzato dall'Agenzia non registra, in particolare, le interrogazioni effettuate dagli utenti attraverso Puntofisco e i web service. Peraltro, in taluni enti sono presenti più amministratori la cui attività non è risultata essere coordinata. In particolare, per quanto riguarda gli enti esterni, oltre ad attività di audit basate sul monitoraggio delle transazioni e su sistemi di alert , tali procedure devono prevedere la verifica periodica, anche a campione, del rispetto dei presupposti stabiliti nelle convenzioni che autorizzano l'accesso.

Negli strumenti di business intelligence applicativo Vermont o altri analoghi utilizzati dall'Agenzia per monitorare gli accessi all'anagrafe tributaria dovranno confluire i log relativi a tutti gli attuali e futuri applicativi utilizzati per gli accessi da parte degli enti esterni.

Deve essere prefigurata da parte dell'Agenzia l'attivazione di specifici alert che individuino comportamenti anomali o a rischio, anche attraverso il monitoraggio e l'analisi periodica, a livello statistico, dei dati relativi alle transazioni eseguite dagli enti esterni.

Punto Fisco, l’autenticazione al portale SIATEL come funziona?

Gli amministratori locali presso gli enti esterni devono essere dotati di strumenti di gestione delle utenze più efficaci e intuitivi che prevedano anche la possibilità di monitoraggi statistici degli accessi con l'attivazione di sistemi di alert. Gli strumenti in dotazione agli amministratori locali devono essere idonei a supportare i controlli che gli enti sono tenuti ad effettuare ai sensi delle convenzioni che autorizzano l'accesso all'anagrafe tributaria.

Tali controlli devono riguardare in particolare, anche a campione, la rispondenza delle interrogazioni a una precisa finalità amministrativa cfr.

Le prescrizioni sopra illustrate devono essere predisposte al più presto. Anche sulla base del confronto con l'Agenzia -curato da ultimo dall'Ufficio- rispetto all'impiego delle risorse necessarie per la loro idonea attuazione e tenuto conto del rispetto dei diritti degli interessati, si ritiene necessario che le misure e gli accorgimenti sopra indicati, valutati singolarmente e nel loro complesso, siano accorpati in due distinti gruppi di adempimenti che dovranno essere posti in essere dall'Agenzia entro i termini, rispettivamente, di tre e di sei mesi.

Limitatamente a taluni specifici e limitati profili, considerata la particolare complessità organizzativa richiesta, alcune delle misure e degli accorgimenti indicati devono essere invece completati entro il temine di dodici mesi.

L'adempimento di tutte le prescrizioni del Garante dovrà essere, di volta in volta, puntualmente documentato a questa Autorità nei termini indicati decorrenti dalla data di ricezione del presente provvedimento.

L'adempimento delle prescrizioni dovrà essere, di volta in volta, documentato puntualmente a questa Autorità nei medesimi termini indicati decorrenti dalla data di ricezione del presente provvedimento.

Tale documento deve essere mantenuto costantemente aggiornato, e reso disponibile nel caso di controlli;. All'esito di tali verifiche, in particolare, devono essere eliminati gli accessi effettuati per conoscere informazioni che, ai sensi della normativa vigente, dovrebbero essere invece controllate presso altri soggetti;. Le stesse informazioni devono essere riportate anche relativamente alla sessione corrente;.

In ogni caso, tale possibilità deve essere consentita esclusivamente laddove il certificato digitale o l'indirizzo Ip siano sufficienti a discriminare l'identità digitale delle postazioni accedenti. Nel caso in cui non sia possibile individuare la postazione di lavoro, la possibilità di accessi contemporanei deve essere inibita;.

L'amministratore locale dell'ente esterno che accede all'anagrafe tributaria deve rimanere il punto di riferimento per le richieste di abilitazione e autorizzazione con la possibilità di gestire direttamente le utenze;.

Le convenzioni, entro i medesimi termini, devono imporre agli enti, anche attraverso gli strumenti di audit in uso all'amministratore locale, controlli periodici i cui esiti devono essere documentati secondo le modalità definite nella stessa convenzione;.

Occorre inoltre che venga assicurato un flusso di comunicazione tra l'amministratore locale e l'articolazione che si occupa della gestione delle risorse umane al fine di procedere alla tempestiva revisione del profilo di abilitazione o alla disabilitazione dei soggetti preposti ad altre mansioni o che abbiano cessato il rapporto con l'ente, anche con apposite verifiche a cadenza almeno trimestrale;. Le richieste di superamento di tali soglie devono essere valutate caso per caso dall'Agenzia;.

Tali procedure devono essere prefigurate nei confronti di quelle classi di utenti cui corrispondano profili di autorizzazione che risultano più critici e, comunque, almeno per tutti i profili di autorizzazione corrispondenti alle funzioni di amministrazione locale;. All'interno della procedura informatica di gestione degli utenti in uso all'amministratore locale devono essere inserite indicazioni che consentano all'Agenzia di visualizzare lo status di tutte le utenze con i profili abilitativi correnti, comprese quelle già cancellate.

Entro il medesimo termine, deve essere corretta l'anomalia, relativa al sistema di gestione, che non permette regolarmente all'amministratore locale, visualizzando il profilo del singolo utente, di conoscerne l'effettiva possibilità di accesso dello stesso al sistema;.

Gli "accordi di servizio" devono individuare idonee garanzie per il trattamento dei dati personali, prevedendo, in particolare, il tracciamento delle operazioni compiute in cooperazione applicativa, con possibilità di identificazione dell'utente che accede ai dati, il timestamp , l'indirizzo Ip di provenienza dell'utente e del server interconnesso, l'operazione effettuata e i dati trattati;.

In particolare, per quanto riguarda gli enti esterni, oltre ad attività di audit basate sul monitoraggio delle transazioni e su sistemi di alert , tali procedure devono prevedere la verifica periodica, anche a campione, del rispetto dei presupposti stabiliti nelle convenzioni che autorizzano l'accesso;. Tali controlli devono riguardare, in particolare, anche a campione la rispondenza delle interrogazioni ad una precisa finalità amministrativa e essere effettuati con cadenze periodiche e documentati con le modalità stabilite con l'Agenzia.

Roma, 18 settembre Il presidente Pizzetti. Il relatore Pizzetti. In ogni cella sono presenti tre valori numerici. La matrice contiene anche il codice PIN, conservato separatamente nel caso in cui occorra rigenerare la matrice nel caso si smarrisca la stessa.

Per generare la matrice occorre procedere con il cambio password, inserire il nome utente e la password, scegliere e confermare la nuova password. Poi con la tessera sanitaria a portata di mano, inserire il numero di identificazione della stessa e la relativa scadenza. Con la procedura di generazione della matrice di sicurezza completata correttamente, si visualizza un messaggio di conferma.

Dal secondo accesso, è possibile generare una nuova la matrice, nel caso questa sia stata smarrita o comunque alla scadenza della password, inserendo il codice PIN della stessa. Ogni Ente deve infatti effettuare dei controlli periodici di tutto il sistema , a cominciare dagli accessi oggetto della comunicazione precedente per finire con le verifiche sulle credenziali rilasciate e sulle abilitazioni attivate.

In ogni momento è possibile accedere alla richiesta di accreditamento mediante la funzionalità di ristampa richiesta di accreditamento.

La mancata indicazione dei riferimenti di legge o regolamento o delle finalità istituzionali costituisce irricevibilità della richiesta di convenzione. Area riservata Home Chi siamo Privacy Policy. Seguici su:. Table of Contents. Vedi alcuni esempi di stampa. Gli adempimenti fiscali sono sempre più complicati? Con Domustudio, sempre aggiornato sulle ultime normative, tutte queste attività diventano davvero semplicissime!

Domustudio non si ferma alla pura gestione contabile e fiscale offrendo potenti strumenti di supporto al tuo lavoro. Potrai raccogliere i dati per il registro dell'anagrafe condominiale , tenere traccia di tutte le attività svolte per risolvere problemi e guasti.

Potrai seguire i sinistri con relativa documentazione trasmessa all'assicurazione oppure gestire le pratiche legali.

Potrai eliminare tutta la carta dall'ufficio, attuando una completa gestione documentale. Potrai gestire l'assemblea di condominio con il calcolo automatico delle votazioni e redigere, in tempo reale, il relativo verbale. Non dovrai più perdere tempo usando Word per spedire le convocazioni di assemblea, inviare gli avvisi e i solleciti di pagamento o per qualsiasi altro tipo di comunicazione. Domustudio genera automaticamente le lettere di cui hai bisogno e ti permette anche di produrre le relative etichette, buste e distinte di spedizione.

Domustudio è molto più di un programma per amministratori di condominio, è infatti una soluzione all'amministrazione che ti permette di gestire a gradi tutti i processi della tua attività, dalla rendicontazione alla telefonia. Domustudio è stato sviluppato ponendo un'attenzione quasi maniacale per le stampe. Scopri tutti i prospetti che si possono produrre con Domustudio. Per saperne di più.

Il tempo è denaro e quando si tratta di spedire decine e decine di raccomandate o lettere l'efficienza è d'obbligo. Scopri la postalizzazione in Domustudio.

Processo Ruby ter

Identifichi il tuo interlocutore e con un clic chiami direttamente dal gestionale! Domustudio è in continua evoluzione tecnologica, fiscale e normativa, per garantirti un software sempre al passo coi tempi. Il nostro team di Assistenza è sempre pronto a darti una mano;per ogni dubbio, domanda, suggerimento o difficoltà. Con Domustudio puoi contare su un team di sviluppo specializzato e sempre preparato che lo aggiorna costantemente alle ultime tecnologie ed esigenze normative e fiscali.

Certificazione Unica Inps 2018: come scaricarla online, via email, CAF o Patronato

Dal Domustudio viene sviluppato senza sosta per fornire una gestione del condominio sempre allineata alle esigenze dell'amministratore condominiale professionista.

Un programma di gestione del condominio che da anni viene scelto ogni giorno da migliaia di studi di gestione condominiale e professionisti come te. La fatturazione elettronica è qui!