Skip to content

FOTUN.INFO

Amici delle Nazioni Unite. Condividi i tuoi file con gli amici

RENAULT CAPTUR BATTERIA SCARICA


    pila della carta scarica RENAULT, batteria scarica – utilizzo di apparecchi che funzionano sulla stessa frequenza della carta;. – veicolo situato in una zona. Cosa fare se la batteria dell'auto si scarica? Come si può fare per ricaricarla? Quanto dura una batteria? Quanto costa una nuova batteria. Come verificare se la batteria dell'auto è buona o guasta: sintomi e cause dei cali tensione Tra le cause di batteria scarica, oltre alla data di installazione superiore ai 3 anni, Renault Captur dCi 8V 90 CV Sport Edition. La batteria purtroppo si puo' rompere subito su qualsiasi auto nuova io l'ho rotta dopo aver preso da due una lancia musa. se la pila si scarica completamente l'auto si mette in moto lo stesso? renault mi hanno detto che comunque anche con la pila scarica si mette.

    Nome: renault captur batteria
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:13.81 MB

    Si entra in auto, si gira la chiave per accendere il motore e…. La causa, nella maggioranza dei casi, è proprio la batteria auto scarica improvvisamente.

    Batteria auto scarica: sintomi Solitamente si rimane sorpresi con la batteria auto scarica improvvisamente perché si sottovalutano alcuni segnali provenienti dalla propria vettura che dovrebbero far capire che è giunto il momento di sostituire la batteria auto. Qualora la messa in moto richieda più tempo del normale o, ancora, se le spie di anomalia presenti nel cruscotto rimangono, significa che è giunto il momento di cambiarla.

    Tramite questo strumento, acquistabile a prezzi decisamente abbordabili, si potrà misurare lo stato di carica della batteria macchina. Sarà sufficiente aprire il cofano della vettura a motore spento e collegare il morsetto positivo e quello negativo ai rispettivi terminali della batteria.

    Una volta effettuata questa operazione, sul voltmetro appariranno i valori di carica della batteria.

    E non è tutto perché la garanzia biennale del consumatore è regolamentata dal Codice del Consumo e quella annuale degli acquirenti professionali dal Codice Civile.

    La differenza non da poco perché sulla corretta applicazione del Codice del consumo vigila oltre alla Magistratura ordinaria anche l'Antitrust che ha tempi molto brevi nelle decisioni , sul Codice civile ha competenza solo ed esclusivamente la Magistratura.

    Leggi qui le nostre inchieste recenti sulla garanzia delle batterie applicata nei centri Brico e fai da te , più attenti e rigorosi dei negozi di ricambi che applicano regole non scritte in barba alle disposizioni europee.

    Kadjar Forum Italia

    Infatti, mentre i costruttori di auto per non complicarsi troppo la vita in materia di garanzia hanno deciso unanimemente e spontaneamente di unificare la durata della garanzia sui veicoli nuovi a due anni sia per gli acquisti dei privati che per quelli delle aziende, per i veicoli industriali, acquistati ovviamente solo da aziende di trasporto e affini, la garanzia è annuale.

    Tutto chiaro? Manco per niente, perché ritornando al caso delle batterie se la sostituzione avviene a pagamento ne consegue il doppio regime perché il privato avrà diritto a due anni e l'azienda a un anno.

    Ma se la sostituzione avviene sull'auto in garanzia a spese della casa, le modalità saranno le stesse perché l'auto nuova gode di due di garanzia indipendentemente dalla natura del soggetto acquirente privato o azienda. Facciamo l'esempio di sostituzione di batteria a sei mesi dall'acquisto della vettura.

    La nuova batteria non ha diritto a una nuova garanzia biennale ma si inserisce in quella preesistente che scadrà dopo un anno e sei mesi garanzia residuale. La casa ha l'obbligo di garantire la vettura in tutti suoi componenti per due anni in totale e niente più.

    La batteria a piombo da 12V è formata da 6 elementi da 2V ciascuno. Ogni elemento è formato da: una piastra per il polo positivo; una piastra per il polo negativo; una soluzione elettrolitica formata da acido solforico e acqua distillata. La reazione di questi elementi con il piombo crea la tensione ai due poli.

    Come detto, non è possibile sapere quando il sistema sta per esaurirsi. Tale limite cambia ed è soggetto a tante variabili: condizioni atmosferiche troppo rigide o al contrario troppo alte , noncuranza di dispositivi rimasti accesi con il motore spento, poca manutenzione e scarso utilizzo, tanto per fare un esempio, sono tra le cause principali di un esaurimento tempestivo del dispositivo.

    Guasto impianto frenante!

    A quanto abbiamo visto fino ad ora, la batteria si scarica in maniera del tutto improvvisa. Vediamo come procedere in questi casi.

    Apri i cofani di entrambe le auto. Bisogna, a motore spento, collegare i cavi. Hai nelle mani un cavo di colore nero, che ti servirà per collegare i poli negativi delle due batterie, ed uno di colore rosso, che, viceversa, serve per i poli positivi.